Carso crea(t)tivo 2023-24
Presentazione della 1° edizione

Si chiama “Carso crea(t)tivo” il nuovo progetto ideato dall’Associazione Casa C.A.V.E.  – direzione artistica Maddalena Giuffrida, co-ideazione Fabiola Faidiga e Sara Famiani – il cui principale obiettivo è la promozione del territorio attraverso itinerari, mostre e laboratori per la produzione di gadget e souvenir.
Finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, il progetto si articola in un programma sperimentale ed esperienziale che individua nel ruolo dell’artista/scultore e di altri esponenti della cultura, del sociale e delle aziende marmifere del territorio importanti catalizzatori di identità e di sviluppo.

Il progetto si divide in due sezioni  ed è questo il motivo della doppia “t” nel titolo, una attiva “Nuovi mondi da scoprire” con itinerari guidati a cura di Estplore, che proporranno calendario di passeggiate art- naturalistiche, che racconteranno il territorio in chiave CREATIVA E ORIGINALE, unendo quindi la parte naturalistico-scientifico e culturale-creativa a momenti di emozione, evocati dalla componente scenografica, artistica, etnografica del territorio. Accompagneranno le passeggiate evocazioni naturalistiche, attente spiegazioni geologiche, etnografiche e momenti di letture poetiche, video arte, performance artistiche e di danza in collaborazione con associazioni locali.

E una creativa “L’Universo in una pietra” il cui fine è l’ideazione e produzione di inediti gadget – DESIGN/SOUVENIR in pietra di Aurisina finalizzati anche all’avvio di una piccola economia che favorisca il lavoro di persone con disabilità opportunamente seguite da tutor formativi. Per fare questo saranno attivati dei laboratori sociali, in collaborazione con aziende marmifere, scultori, scalpellini e associazioni per persone disabili, coordinati dalla giovane scultrice triestina Greta Fila e dallo scalpellino sloveno Jernej Bortolato di Pliskovica. Previste anche mostre fotografiche e mostre d’arte visiva”.

Carso crea(t)tivo si innesta  nel progetto che ha portato alla realizzazione di “Kamen – Museo diffuso delle cave e della pietra di Aurisina”,  progetto partecipato e condiviso dalle due comunità del territorio, italiana e slovena. Un museo diffuso capace di raccontare il rapporto tra questi luoghi e la pietra carsica, tema trattato anche nella rassegna internazionale “L’Energia del luoghi – Festival del vento e della pietra” con i laboratori di scultura contemporanea “Il favoloso viaggio nella pietra di Aurisina”, sempre a cura di Casa C.A.V.E.

La prima edizione di “Carso crea(t)tivo” punta sulla valorizzazione delle sue risorse naturali, storiche ed etnografiche, per mettere in luce e potenziare l’aspetto inventivo, in un’ottica inclusiva e di sviluppo territoriale e turistico.

Il progetto “Carso crea(t)tivo” è promosso in collaborazione con Comune di Duino Aurisina, Circolo Culturale Sloveno SKD “Igo Gruden”, Jus Comunella Nabrezina, Aziende Marmifere ZenithC e Gramar Marmi di Aurisina Cave, Estplore guide naturalistiche, Agriturismo Juna, Associazione Archivio Marcello Mascherini, Portopiccolo Art Gallery. Il progetto sarà realizzato con la fondamentale collaborazione di “Oltre quella sedia Trieste – Associazione di promozione sociale onlus e con il CEO di Malchina, Centro Educativo Occupazionale, gestito dalla Cooperativa Sociale La Quercia di Trieste.